Focus mensile sul segmento di Borsa dedicato alle PMI italiane

Immagine post

04 Feb 2019

Pubblicazioni

Focus mensile sul segmento di Borsa dedicato alle PMI italiane

La performance dell'indice AIM Italia nel mese di Gennaio è stata più contenuta rispetto a quelle registrate dai listini principali italiani. Da inizio anno non sono state effettuate nuove IPO.

La grande novità che riguarda il mercato è il testo contenuto all'interno della legge di Bilancio 2019.

Secondo quanto riportato nel testo, i PIR (Piani Individuali di Risparmio) dovranno investire:

- il 3,5% del totale in società quotate all' AIM Italia che abbiano meno di 50 milioni di fatturato e meno di 250 dipendenti (77 società),

- il 3,5% del totale in azioni o fondi di venture capital (circa 20 in Italia).

Le regole non sono retroattive e quindi si applicheranno solo ai PIR aperti dal 1° Gennaio 2019.

Sul tema ci sono ancora delle incertezze legate all’ambito di applicazione della normativa che si spera verranno chiarite dal decreto attuativo previsto, al massimo, per la fine di Febbraio.

Se dovessero essere confermate le linee guida presenti all’interno della legge di Bilancio 2019 il Mercato AIM osserverà un aumento di flussi in entrata che si tradurrà in maggiori volumi del mercato, focalizzati su titoli a bassa capitalizzazione.

Focus AIM Gennaio 2019