Focus mensile sul segmento di Borsa dedicato alle PMI italiane

Immagine post

02 Jan 2019

Pubblicazioni

Focus mensile sul segmento di Borsa dedicato alle PMI italiane

Il mese di Dicembre si è chiuso con una performance dell'indice FTSE AIM pari a -5,4%. Il mercato di riferimento ha sofferto particolarmente nell'ultima parte dell'anno, così come tutte le principali asset class a livello mondiale.

Il portafoglio modello costruito da Amaranto SIM chiude l'anno con una performance negativa di -6,43% contro il -11,98% realizzato dall'indice di riferimento FTSE AIM, generando una sovra-performance di oltre 500 basis point.

Nonostante le performance negative il mercato ha dimostrato una crescita importante, in particolare il 2018 e' stato un anno record.

Si evince dall'osservatorio pubblicato da IR Top su AIM Italia che le IPO sono state 26, di cui 19 aziende e 7 Spac (24 nel 2017, di cui 8 Spac). Il 46% delle Ipo su Aim Italia proviene dai settori: Industria (6), Tecnologia (4), Servizi (2). Il settore Finanza, la cui classificazione comprende anche le Spac, è al primo posto per numero di nuove quotazioni (27%). Le Ipo del settore tecnologia, moda & lusso e alimentare presentano le maggiori dimensioni in termini di ricavi medi. Le società approdate su AIM Italia provengono per il 62% dalla Lombardia, seguite dal Lazio, Emilia Romagna, Veneto e Toscana. La raccolta complessiva si attesta, per il 2018, a 1,32 miliardi di Euro (1,26 in 2017), oltre 6 volte il livello pre-PIR del 2016. La raccolta media delle Ipo nel 2018 e' stata pari a circa 8 milioni di euro (al netto delle Spac).



Focus AIM Dicembre 2018